Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Ronde Valtiberina 2016

Traguardo significativo per questa manifestazione che compie 10 anni e che ha sempre suscitato l'interesse di molti tra i migliori driver dell'automobilismo italiano ed internazionale: quest’anno quinta prova del Challenge Raceday Terra, in programma per il 27 e 28 febbraio sul classico scenario dell’Alpe di Poti.

Scopri il calendario 2016 dei rally in Toscana.

Immagine allegata al comunicato stampa (FotoSport).

Spegnerà, quest’anno, le classiche dieci candeline, il “Città di Arezzo - Ronde Valtiberina”, in programma per il 27 e 28 febbraio ad Arezzo. Un traguardo estremamente significativo per questa gara organizzata dalla Valtiberina Motorsport, che già dalla sua prima edizione ha avuto notevoli riscontri di interesse da parte di piloti e squadre anche di levatura internazionale. Basti ricordare, tra gli altri, gli allori conquistati dal neozelandese Hayden Paddon (oggi protagonista del mondiale rally) e dal nove volte Campione Italiano Paolo Andreucci.

SI CORRERA’ ANCORA SULL’ALPE DI POTI

La soddisfazione e l’orgoglio dell’organizzatore, che ha preso in carico completamente le redini della gara dalla passata edizione, sono quelle di arrivare a riproporre un evento che guarda anche all’immagine del territorio. Proprio per questo, da due anni, si è spostata la logistica ad Arezzo, e questa quinta prova del Challenge Raceday Terra, avrà nuovamente il suo teatro di sfida nella celebre Prova Speciale dell’Alpe Di Poti. Una vera e propria “università” dei rallies, uno sterrato a livello mondiale, rispolverato già nel 2012 per la sesta edizione della gara dal cassetto dei ricordi, grazie al fondamentale supporto del grandissimo e indimenticato Piero Comanducci, al cui ricordo i ragazzi di Valtiberina Motorsport sono legatissimi e con il quale iniziarono a collaborare già dalle prime edizioni.

Oltre alla validità per il “Raceday”, l’evento, grazie alla sua collocazione temporale prima del via dei maggiori Campionati, si propone quale probante gara-test su strada bianca ed inoltre, per questa decima edizione l’organizzazione annuncia che sarà festeggiata con molte sorprese per equipaggi e spettatori che verranno rivelate nei giorni prossimi alla gara.

IL NOTEVOLE SUPPORTO DALLE ISTITUZIONI

Supporto fondamentale sarà anche per quest’anno quello dato dall'Amministrazione Comunale di Arezzo, in particolare mediante gli Assessorato allo Sport ed al Turismo e Grandi Eventi, tornando quindi ad evidenziare il forte impatto di immagine che la gara ha per il territorio nonché per l'economia dell’indotto turistico aretino. Durante l’edizione dello scorso anno, infatti, il primo weekend di marzo, si contarono ben oltre mille pernottamenti nelle strutture ricettive aretine grazie al “turismo emozionale”, quello appunto portato dalla gara.

Altro apporto di collaborazione e supporto è quello che assicurerà la Polizia Municipale di Arezzo, indispensabile nella gestione operativa di questo evento ed inoltre si avrà nuovamente la fattiva collaborazione dall'Amministrazione Comunale di Anghiari.

IL PODIO DEL 2015: 1. Cobbe-Turco (Ford Focus WRC) in 33'41.8; 2. Bentivogli-Cecchi (Subaru Impreza STI) a 53.7; 3. Gecchele-Peruzzi (Peugeot 208) a 1'16.6.

(MGT Comunicazione, comunicato stampa 11 gennaio 2016)

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Provincia di Arezzo

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU