Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

PS Ristorante a Cerreto Guidi: il ristorante di Stefano Pinciaroli

Pappardelle al cavolo nero e zucca gialla di Stefano PinciaroliCucina dai sapori tradizionali reinventati da Stefano Pinciaroli attraverso metodi di cottura innovativi e presentazioni impeccabili. Piatto top assaggiato: patè di fegatini mantecato al vin santo con confettura di cipolle rosse e croccante di pane. Vini suggeriti impeccabili. Una chicca architettonica: l'antico pozzo del 1200, perfettamente conservato, nella saletta piccola (PREZZO €€€½, VAI GOGOGO).

Situato nel piccolo borgo toscano di Cerreto Guidi, il PS Ristorante è una piacevole scoperta che abbiamo fatto recentemente anche se in realtà il ristorante del "Pincia", simpatico soprannome dell'executive chef Stefano Pinciaroli, è aperto ormai dal 2010.

Abbiamo provato il menù degustazione di carne, sostituendo una sola portata: l'anatra al melarancio al posto di guancia e pancia di maiale che ci ispirava meno.

Due gli antipasti del percorso gastronomico: patè di fegatini mantecato al vin santo con confettura di cipolle rosse e croccante di pane, con un patè dalla consistenza unica, che rasenta secondo noi la perfezione (una fantastica reinterpretazione moderna del tradizionale patè di fegatini); tartar di chianina, piatto ovviamente meno complesso del precedente ma spettacolare per le sensazioni in bocca grazie ad una carne davvero impeccabile. Insieme al secondo, sono i piatti che abbiamo preferito.

Due anche i primi degustati: pappardelle al cavolo nero, zucca gialla, "pesto" di Parmigiano Reggiano Dop alla noce moscata e amaretti sbriciolati; fagottini di ricotta con animelle, salvia e fondo bruno.

Il menù degustazione di carne prevede un'unica seconda portata ma che da sola è in grado di stupire anche i palati più raffinati: anatra al melarancio consistente in un petto spadellato servito insieme a fois grad d'anatra su letto di mele caramellate e salsa all'arancia, rivisitazione tutta personale (e deliziosa) di Stefano Pinciaroli della classica ricetta dell'anatra all'arancia.

Il dolce presente nel menù degustazione, seguito ad un predessert (una panna cotta all'arancia servita con mezzo macaron), era Tentazione: un dolce a strati con biscotto salato leggero e dominante di bavarese al pistacchio insieme ad un cremoso latte e caramello. Onestamente la portata che ci ha meno colpito, certamente buona ma nella "norma", secondo noi niente di eccezionale soprattutto se inserita in un percorso enogastronomico dai sapori inconsueti che hanno caratterizzato invece tutti gli altri piatti.

Il conto è stato di 139 euro in due, quindi 70 euro a persona compresi coperto, acqua, un caffè e sei bicchieri (tre a testa) di vino: uno di Chianti Anotà Riserva Poggiosecco 2010, uno di Chianti Riserva Poggiotondo 2010 e uno di Vin Santo del Chianti Occhio di Pernice 2007 della Tenuta di Colle Alberti sul dessert.

Il PS Ristorante si trova in via Pianello Val Tidone, 41 a Cerreto Guidi (telefono: 0571.559242 - Sito internet: www.ps-ristorante.it).

(ToscanaGo, 14 marzo 2015. Scopri i ristoranti a Firenze e dintorni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Provati da ToscanaGo: legenda voti


I ristoranti Provati da ToscanaGo sono quelli nei quali abbiamo trovato prodotti di qualità, locali o comunque tipici/dop/presidi slow food. I prezzi indicativi vanno da (20-25 euro a persona) a €€€€€ (oltre 100 euro a persona) in base alla fascia di prezzo e da GO a GOGOGOGOGO in base a quanto vale la pena andare a provare un posto. ATTENZIONE: un singolo GO non significa insufficiente, tutti i posti da noi segnalati valgono almeno un bel 7 in pagella e chi merita meno non sarà mai inserito tra i Provati da ToscanaGo:
GO: 7
GOGO: 8
GOGOGO: 9
GOGOGOGO: 10
GOGOGOGOGO: 10 e lode

Notizie collegate

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Sagre e feste di paese in Toscana