Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Meningite, nuovi casi in Toscana: vaccino gratis da 11 a 45 anni

Sono già cinque i casi da inizio anno, di cui tre (Arezzo, Chiesina Uzzanese -in provincia di Pistoia- e Prato) in un solo giorno: si teme un'epidemia. La "Campagna contro il meningococco C" con misure straordinarie di profilassi e prevenzione.

(ToscanaGo, 15 gennaio 2016)


Campagna contro il meningococco C: Misure straordinarie di profilassi e prevenzione

Per prevenire la diffusione del meningococco C sono state introdotte modifiche al calendario vaccinale e adottate misure di profilassi straordinarie.

Nello specifico la vaccinazione, con vaccino antimeningococcico tetravalente ACWY, è offerta gratuitamente:

- a tutti i ragazzi di età tra 11 e 20 anni - ovvero dagli 11 anni compiuti al compimento dei 20 anni -, anche se mai vaccinati o già vaccinati nell'infanzia (ogni Azienda USL ha definito le modalità per offrire attivamente la vaccinazione, cioè a chiamata diretta, tramite scuola o altro)

- alle persone sottoposte a profilassi in quanto contatti di un caso di meningococco C (queste persone sono individuate dai Servizi di Igiene Pubblica delle Aziende USL)

- fino al 30 giugno 2016 alle persone di età tra 20 e 45 anni - ovvero dai 20 anni compiuti al compimento dei 45 anni:

  • - che hanno frequentato la stessa comunità nei 10 giorni precedenti l'inizio dei sintomi con contatto stretto o regolare (per comunità si intende l'insieme degli individui che hanno frequentato gli stessi ambienti del caso di sepsi/meningococco C - per ulteriori specificazioni, il termine comunità è definito all'allegato 2 della delibera di Giunta regionale 571/2015)
  • - nelle Aziende USL che hanno registrato un caso di meningite da meningococco C, su richiesta dell'interessato (al 29 dicembre 2015 hanno registrato casi le Aziende USL 1 Massa Carrara, 2 Lucca, 3 Pistoia, 4 Prato, 5 Pisa, 8 Arezzo, 10 Firenze, 11 Empoli e 12 Viareggio)

La vaccinazione antimeningococco C è resa disponibile presso i servizi vaccinali pubblici territoriali - servizi di Igiene e Sanità Pubblica e Distrettuale -, i medici di medicina generale e i pediatri di famiglia, secondo le modalità organizzative in atto nelle singole Aziende USL.

Le modifiche al calendario vaccinale e le misure di profilassi straordinarie sono state approvate con delibera di Giunta regionale n. 571 del 27/04/2015. In particolare il nuovo calendario vaccinale è pubblicato nell'Allegato 1 della stessa delibera. Le misure straordinarie di profilassi sono state prorogate al 30 giugno 2016 con delibera di Giunta regionale n. 1292 del 29/12/2015.

Per maggiori informazioni: CLICCA QUI.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU