Contenuto Principale

Stanotte mi è successa una cosa strana

Stanotte mi è successa una cosa strana. Ero uscito a cena con gli amici e a tavola abbiamo fatto fuori tutta una serie di bottiglie di ottimo vino: Chianti Classico riserva, Brunello di Montalcino, Tignanello, Ornellaia, Sassicaia.

Abbiamo fatto fuori il meglio della produzione toscana. Dopo cena ci siamo fatti un paio di bicchierini di vin santo e qualche grappa invecchiata in barrique, come usa fare in Toscana.

Quando siamo usciti mi girava un po' la testa e ho fatto una scelta che prima di allora non avevo mai fatto: ho deciso di prendere un taxi per tornare a casa. Del viaggio non ricordo quasi nulla, tranne il fatto che ad un certo punto sono transitato davanti ad una pattuglia delle forze dell'ordine: li ho guardati dal finestrino con la faccia da rincoglionito quale realmente ero (probabilmente ho anche fatto qualche strano verso con la bocca tutta impastata) ma mi hanno fatto passare perché ero in taxi.

Sono arrivato a casa e mi sono guardato allo specchio: ero rincasato sano e salvo e me ne rallegravo come un ebete guardando la mia immagine riflessa. Prima di andare a letto mi sono affacciato qualche istante alla finestra per guardare la luna e la tranquillità che regnava in strada, ho osservato un attimo il taxi parcheggiato davanti casa e mi sono compiaciuto di me stesso: per la prima volta avevo guidato un taxi! Il bello è che non ricordo più dove l'ho preso...

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU