La Gioconda torna in Italia?

poi al Comitato.

Questo il testo della petizione:

Nel 1911, l’italiano Vincenzo Peruggia rubò la ‘Gioconda’ custodita nel museo parigino del Louvre. Nel 1913 tentò di vendere il quadro ad un noto antiquario fiorentino. Grazie all’intervento della polizia italiana, il quadro venne recuperato in dicembre e fu esposto per un breve periodo nel museo degli Uffizi di Firenze. I sottoscrittori di questo appello ritengono importante poter celebrare il centesimo anniversario del ritrovamento del capolavoro di Leonardo; sarebbe un evento di enorme valore culturale e storico, oltreché una meravigliosa occasione per l’Italia intera, il possibile ritorno nel 2013 della Gioconda nella città di Firenze, e la sua esposizione ai cittadini fiorentini e italiani a cento anni di distanza.

L'iniziativa sembra stia imboccando la strada del successo: Aurelie Filippetti, Ministro dei Beni culturali francesi, ha infatti risposto ad una lettera inviatale da Silvano Vinceti al quale ha proposto di organizzare un incontro a Parigi insieme al direttore generale del patrimonio storico dei beni culturali francese al fine di verificare la fattibilità del progetto.

(ToscanaGo, 8 settembre 2013)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




ToscanaGo non è un'agenzia di viaggi o un tour operator: non ci occupiamo di prenotazioni alberghiere nè vendiamo o rivendiamo pacchetti turistici o altro.
ToscanaGo è un blog personale, non periodico, nel quale raccontiamo la Toscana in base alla nostra personale esperienza.

Chi siamo | Copyright | Informativa Privacy | Note legali | La tua pubblicità su ToscanaGo | ToscanaPedia 
Copyright ©ToscanaGo 2012-2020 - Tutti i diritti riservati - E' vietata qualsiasi riproduzione di fotografie e testi - Partita Iva 01809400474

Realizzazione Portale Turistico e di Informazione