Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Sorano e Sovana

SoranoDetta la Matera di Toscana, il piccolo borgo toscano sorge nell'area del tufo e rappresenta una preziosa testimonianza storica del territorio. Da vedere la fortezza Orsini, le numerose chiese, il vecchio ghetto ebraico e la frazione di Sovana.

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorano è un piccolo comune in provincia di Grossetto (3.500 abitanti circa) soprannominato la Matera di Toscana che sorge nell'area del tufo, a strapiombio sulla valle del torrente Lente.

A Sorano esiste ancora il vecchio ghetto ebraico istituito dai medici nel 1619 con tanto di sinagoga e il caratteristico Forno delle Azzime.

La Fortezza Orsini domina il centro abitato con le sue imponenti mura fortificate. Progettata dall'architetto Anton Maria Lari (su incarico di Niccolò IV) fu ultimata nel 1552.

Le fortificazioni circondano tutto il centro di Sorano al quale si accede attraverso le uniche due porte: la Porta dei Merli, detta Porta di Sotto (ai piedi del Masso Leopoldino) e la Porta di Sopra, chiamata Arco del Ferrini.

Una delle più importanti frazioni di Sorano è Sovana, famosa per le tombe monumentali e la sua necropoli (testimonianze dell'antica città etrusca).

L'ingresso di Sovana è dominato dalla Rocca Aldobrandesca, realizzata intorno all'anno mille dalla potente famiglia degli Aldobrandeschi e successivamente più volte restaurata, prima dai senesi che la conquistarono agli inizi del Quattrocento e poi dalla famiglia de' Medici nella seconda metà del Cinquecento quando divenne parte del Granducato di Toscana.

Centro del paese è piazza del Pretorio: Palazzo Pretorio, risalente al XII-XIII sececolo, reca sulla facciata i nove stemmi con i nomi dei capitani di giustizia e dei commissari che si sono succeduti sotto il dominio di Siena e di Firenze.

Centro del paese è piazza del Pretorio: Palazzo Pretorio, risalente al XII-XIII sececolo, reca sulla facciata i nove stemmi con i nomi dei capitani di giustizia e dei commissari che si sono succeduti sotto il dominio di Siena e di Firenze.

(ToscanaGo, 27 marzo 2017)

COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA


Web Soft