Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Livorno: paesaggi, cucina e coste d'autore

La Provincia di Livorno è compresa fra quella di Pisa a nord e a est e quella di Grosseto a est. A ovest e a sud è bagnata dal mar Tirreno. A Nord il territorio è pianeggiante, caratterizzato da un ambiente palustre. Scendendo verso sud si estendono modesti rilevi ai piedi dei quali si allarga una fascia costiera pianeggiante interrotta, per un tratto, a sud del capoluogo e dal promontorio di Piombino.

La Provincia di Livorno si affaccia per tutta la sua lunghezza sul Tirreno e si estende dai margini meridionali della piana dell'Arno fino al promontorio di Piombino. E’ costituita da una parte di terraferma e da una insulare: le appartengono infatti le isole di Gorgona, Capraia, Pianosa, Montecristo e l’isola d'Elba. A Nord il territorio è pianeggiante, caratterizzato da un ambiente palustre. Scendendo verso sud si estendono modesti rilevi ai piedi dei quali si allarga una fascia costiera pianeggiante interrotta, per un tratto, a sud del capoluogo e dal promontorio di Piombino.

Livorno è situata nella pianura a sud dell’Arno. E’ una moderna e fervida città di traffici e di industrie, dotata di un importante porto con due bacini: uno detto Mediceo, l’altro Porto Nuovo. Negli ultimi anni è diventato uno tra i più importanti scali mercantili e un punto di riferimento per i turisti. Presenta vaste piazze-giardino e vie rettilinee che uniscono il centro ai nuovi quartieri con complessi nuovissimi ed eleganti portici. Singolari ci appaiono la medicea Fortezza Nuova, circondata dalle acque, e la Fortezza Vecchia. La passeggiata a mare, da cui si può godere la vista delle isole dell’arcipelago, è un susseguirsi di giardini, ville, palazzi ed eleganti stabilimenti balneari. La sua rinomata cucina ci offre piatti tradizionali come il celeberrimo cacciucco alla livornese, il baccalà alla livornese o le triglie alla livornese.

A sud di Livorno troviamo Castiglioncello, delizioso e frequentatissimo centro balneare, adagiato su un promontorio di pini e di lecci. Proseguendo incontriamo il moderno centro industriale di Rosignano Solvay e Rosignano Marittimo, antico borgo medioevale. Poi Cecina, cittadina industriale collegata con Marina di Cecina, in piena Maremma livornese. Ci sorprendono qui le vaste campagne limitate in lontananza dalle dolci ondulazioni delle Colline Metallifere. Seguendo l’Aurelia si giunge a Bolgheri con la chiesetta di San Guido e il lunghissimo viale di cipressi che ispirò Carducci. Deviando verso l’altura troviamo il borgo di Castagneto Carducci con mura merlate dove il Poeta trascorse la sua giovinezza. La costa invece corre da Donoratico verso San Vincenzo, con vivaci stazioni balneari, fino al promontorio di Piombino con i suoi grandiosi stabilimenti siderurgici e il suo porto turistico. Da questa stupenda terrazza naturale ci appare vicina l’isola d'Elba, il magnifico golfo di Follonica fino al Monte Argentario e, in lontananza, il profilo della Corsica. Escursione da non perdere è Populonia, borgo fortificato del trecento con resti etruschi, dove si giunge dalla suggestiva insenatura del Golfo di Baratti.

All’interno il territorio si apre nella vasta piana della Maremma con cui termina la Provincia.

Le isole appartenenti a Livorno, insieme a quella del Giglio e di Giannutri, formano il Parco Nazionale dell'Arcipelago toscano. L'isola d'Elba è centro turistico di fama mondiale per la bellezza e la varietà dei suoi aspetti naturali. Il clima eccezionalmente mite ha favorito una lussureggiante vegetazione mediterranea. Portoferraio, il suo capoluogo, è disposto ad anfiteatro e si snoda fra vivaci viuzze. Porto Azzurro, rinomato e frequentatissimo, si trova nel ridente golfo di Mola. Di rilievo anche Marciana Marina e la località balneare di Marina di Campo. Da visitare sono la casa di Napoleone e la Villa di San Martino.

L’arcipelago comprende anche le isole di Gorgona, attraente per le sue coste rocciose, di Capraia, di Pianosa, di Montecristo, rivestita da folte macchie fra le quali si aggirano mufloni, capre e conigli selvatici.

Segnaliamo infine le terme Acque della Salute, più note come Terme del Corallo, che l'amministrazione comunale sta avviando lungo un percorso di graduale recupero.

(ToscanaGo, 22 aprile 2016)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nei video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Pubblica la tua foto su ToscanaGo

Info Comune di Livorno

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Forum


Il forum gratuito di ToscanaGo
(accedi con password di registrazione al sito)