Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Viareggio

Lussuosa e frequentatissima stazione balneare nota in tutto il mondo, è, dopo Lucca, la città più popolosa e più grande della provincia. Si allunga per chilometri accanto al mare sviluppandosi intorno a un’infinità di alberghi, pensioni, ville, bellissimi viali lunghi e diritti, ampie piazze.

Immagini: copyright Stefano Arrigoni © riproduzione riservata.

La notorietà di Viareggio è dovuta alla sua spiaggia stupenda, ad una magnifica pineta e al celebre Carnevale Viareggino. Il suo lungomare costeggia la spiaggia con viali fioriti di oleandri e palmizi, fiancheggiato da eleganti negozi.

Seguendo i moli del porto è possibile spingersi molto avanti sul mare. Da qui lo sguardo si estende lungo il rettilineo infinito della spiaggia fino all'intero arco di costa che va da Livorno a La Spezia; all’interno invece fanno da sfondo le cime appuntite delle Alpi Apuane.

Per scoprire la parte più pittoresca della città bisogna recarsi al porto dove nelle darsene e lungo il Canale Burlamacca si assiepano variopinti velieri e pecherecci.

Viareggio è conosciuta anche per l’architettura dei suoi edifici più significativi in stile eclettico a cui hanno lavorato artisti come Lorenzo Viani e Galileo Chini. La zona più interessante da questo punto di vista è sicuramente la Passaggiata a mare. Qui è un susseguirsi di vari repertori architettonici e decorativi di vario stile: dai richiami neo-classici al Liberty, dal Déco al Razionalismo degli anni Venti-Trenta. Da ricordare l’eclettico Cinema Savoia, i Magazzini Duilio 48 dalle linee derivanti dall’ Art Nouveau, il Gran Caffè Margherita autentico gioiello liberty con le tipiche torrette laterali, gli affreschi e le decorazioni ceramiche di Galileo Chini; e ancora lo stabilimento balneare Balena, il Caffè Concerto Eden e vari altri edifici tutti decorati con smalti, lacche e ceramiche, tipici degli anni '20 e '30. Sul lato opposto troviamo belle residenze private e importanti hotel.

D’estate la città è presa d’assalto da gente che si gode il mare, il sole e la frescura delle sue pinete. Le vacanze sono allietate ogni giorno da eventi, manifestazioni di carattere mondano o sportivo.

Per la mitezza del suo clima, grazie anche alle Alpi Apuane che la proteggono da nord, Viareggio è frequentata anche d’inverno. Ed è in questa stagione che esplode il celeberrimo Carnevale conosciuto in tutto il mondo. La manifestazione, di grande rilievo per i suoi maestosi carri allegorici di cartapesta che sfilano lungo la Passeggiata a mare, prevede anche feste collaterali che si svolgone nei vari rioni.

Nel 2001 è stata inaugurata la Cittadella del Carnevale, il più grande ed importante centro tematico italiano dedicato alle maschere. Qui su un vasto spazio ellittico si affacciano i laboratori per i costruttori dei carri, gli hangar e il Museo vero e proprio, originale centro di documentazione storica. La piazza in estate si trasforma in uno spazio per rappresentazioni e spettacoli.

(Giuseppina Lupo, 9 febbraio 2015)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Web Soft