Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Lucca: la via delle ville

Un percorso fuori città permette di ammirare alcune tra le dimore più belle della Toscana, costruite nel corso dei secoli dalle famiglie nobili lucchesi.

La zona delle colline lucchesi è una zona famosa per il buon vino soprattutto bianco che vi si produce ma, ancor più, per una serie di edifici di grandissimo pregio storico ed artistico. Stiamo parlando della zona di Marlia, un'area in antichità paludosa che dopo la bonifica ha trovato un suo splendore tutto particolare, grazie anche alla nobiltà che ha cominciato a comprare terreni e costruirvi spelndide dimore.

Da Marlia a Camigliano, salendo poi fino ai colli, passando per Valgiano e ridiscendendo attraverso Matraia verso la città, si incontrano le ville di tutte le famiglie lucchesi storicamente più importanti, che grazie agli introiti provenienti in particolar modo dal commercio della seta hanno cercato nel tempo di primeggiare le une sulle altre sia economicamente sia in una peculiare "gara" a chi aveva la dimora più bella.

Famiglie lucchesi, dicevamo, ma non soltanto: una delle ville più belle è infatti villa Reale, conosciuta anche come castello imperiale, le cui prime testimonianze risalgono addirittura all'IX secolo e la cui storia è indissolubilmente legata a quella di Elisa Bonaparte Baciocchi, sorella di Napoleone, la quale la acquistò nei primi anni del 1800 e la rese ancor più splendida, con un meraviglioso giardino, arricchendola e trasformandola in una meravigliosa copia della reggia di Versailles. Un edificio la cui proprietà nel corso del tempo è stata anche in mano a Vittorio Emanuele e che oggi è valutata circa 50 miliardi di euro.

Le altre ville non sono comunque da meno: da villa Bottini, costruita nella seconda metà del XVI secolo da Paolo Buonvisi, a villa Torrigiani, una delle più lussuose ed anche scenografiche, con un viale di cipressi di carducciana memoria, risalente alla seconda metà del secolo XVI, così come anche villa Leo.

L'elenco è lunghissimo: villa Bruguier (a Camigliano), villa del Vescovo, villa Guinigi (Matraia), villa Iolanda, villa Lazzereschi, villa Meschi, villa Mansi (nei pressi di Piaggiori), villa Orlando, villa Rapondi, villa la Specola (con il famoso osservatorio astronomico), villa Vidau (poco prima di Valgiano)

(ToscanaGo, 20 aprile 2013. Guarda anche ristoranti di Lucca e dintorni provati da ToscanaGo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

Info Provincia di Lucca

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Spiaggia della Lecciona (Viareggio)