Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Ciocco: il festival d'autunno: programma 2013

L'evento, che ha avuto anche il patrocinio del Comune di Barga e del Comune di Fosciandora, si ispira alla stagione autunnale, si svolgerà all’interno della Tenuta e sarà aperto al pubblico il 21 e 22 settembre 2013 con ingresso gratuito e orario continuato dalle 10 alle 19 con l’obiettivo di far conoscere e valorizzare le eccellenze e i prodotti tipici del territorio locale e nazionale come l'artigianato, l'enogastronomia e il tessile.

Per l’occasione saranno presenti più di 40 stand di espositori che provengono da tutta Italia e che saranno allestiti nelle diverse zone che caratterizzano la Tenuta. In Piazzetta, ad esempio, sarà possibile visitare produttori di complementi di arredi e decori, essenze e profumi, oggettistica, accessori e capi di abbigliamento in lana cotta del Casentino come cappelli in lana vellutata e feltro, terrecotte dell’Impruneta e gioielli in pietra dura. La zona della "terrazza", invece, è dedicata all’esposizione di prodotti enogastronomici: confetture, miele, alimenti biologici, formaggi pecorini e caprini, salumi di cinta e prosciutto bazzone, peperoncini e altri prodotti tipici come il farro IGP della Garfagnana (sarà presente anche il suo consorzio di Tutela). Nella Cantinetta poi si potranno degustare olio e vino e nella serata di domenica 22 settembre ci sarà anche un accompagnamento musicale in collaborazione con Barga Jazz.

Nel corso delle due giornate in programma anche alcune attività ludico – didattiche all’aria aperta in collaborazione con Ecoland mirate a coinvolgere i bambini che visiteranno il Festival con la propria famiglia. Sono stati organizzati, infatti, una breve escursione guidata alla ricerca dei tesori della natura e due laboratori creativi, sul tema degli ortaggi invernali (con semina e piantagione in un vasetto biodegradabile che i bambini potranno portarsi a casa) e sull’utilizzo dei materiali del bosco e della campagna.

Predisposte anche diverse attività ludico sportive dedicate a grandi e piccini che si svolgeranno in “Piazza” in collaborazione con lo Sport Village. Si potrà fare una passeggiata a cavallo o con i pony, esercitarsi nel tiro con l’arco o girare in pista a bordo di mini quad o in un tour 4x4.

Nel ricco programma di attività è previsto anche, sabato 21, un evento speciale che ha per protagonista Andrea Salvetti, noto artista che mixa architettura e cibo e realizza vere e proprie opere d’arte commestibili cuocendo i cibi in forme scultoree di alluminio sistemate in un grande braciere a cielo aperto per diverse ore.

Un momento particolare con cerimonia di benedizione e targa commemorativa che si svolgerà durante la mattinata di domenica 22 settembre è invece rivolto ai migranti dalla Valle del Serchio che fanno rientro nella loro terra di origine.

Per rendere più agevole la visita Il Ciocco metterà a disposizione dei visitatori un servizio gratuito di bus navetta che potrà essere utilizzato per spostarsi all’interno della Tenuta e raggiungere le diverse zone.

Una proposta, quindi, per trascorrere un weekend insolito e originale in un angolo di Toscana autentico e lontano dal turismo di massa e festeggiare in compagnia e in allegria l'arrivo dell'autunno.

In occasione del Festival, inoltre, gli alberghi e i ristoranti all'interno della Tenuta e altre strutture ricettive della Valle del Serchio offriranno ai visitatori la possibilità di degustare pranzi e cene a tema e di soggiornare con pacchetti speciali per 1 o 2 notti.

In occasione del Festival, inoltre, gli alberghi e i ristoranti all'interno della Tenuta e altre strutture ricettive della Valle del Serchio offriranno ai visitatori la possibilità di degustare pranzi e cene a tema e di soggiornare con pacchetti speciali per 1 o 2 notti.

La Valle del Serchio, con i suoi borghi medievali di grande storia, offre ai visitatori quel giusto mix di cultura, natura, arte, gastronomia e avventura che la rende una meta ideale per un weekend o una vacanza da vivere in coppia, in famiglia o tra amici. E’ un angolo misterioso e affascinante della Toscana, stretto tra le Alpi Apuane e l'Appennino, e prende il nome dal fiume Serchio che l'attraversa per tutta la sua lunghezza.

Chi volesse approfittare del Festival d'Autunno, potrà visitare ad esempio Barga, con il Duomo di San Cristoforo e le Porte del Castello oltre alla casa-museo del poeta Giovanni Pascoli che fu ispirato per molte delle sue opere proprio da questa terra (per lui la Valle del Serchio era "La valle del Bello e del Buono").

Da non perdere, poi, Borgo a Mozzano e il Ponte della Maddalena, meglio noto come Ponte del Diavolo, fatto costruire nel XIV secolo da Matilde di Canossa, che attraversa il Serchio con tre arcate asimmetriche, oppure Bagni di Lucca, con la sua sorgente termale già conosciuta dai romani.

Caratteristico e molto particolare anche il Teatrino del FAI a Vetriano: costruito nel 1890, misura solo 71 mq (tanto da essere stato incluso nel “Guinness dei primati” nel 1997 come il più piccolo teatro storico pubblico del mondo) ma è completo di tutto quanto si richieda a una sala teatrale in piena regola.

Da visitare anche Castelnuovo Garfagnana con i suoi storici “rioni” e la Rocca Ariostesca, simbolo della città, il Teatro Comunale Vittorio Alfieri e la Fortezza di Mont'Alfonso.

Meritano una segnalazione anche la Fortezza delle Verrucole a San Romano (che è considerata la più importante vestigia medievale della zona e, grazie alla sua posizione su un rilievo di circa 600 metri d'altezza, domina le Alpi Apuane, gli Appennini e gran parte del fondovalle) e il piccolo borgo medievale di Ghivizzano, uno dei pochi a mantenere quasi integra la sua struttura medievale (da non perdere il Castello con la Torre e la Casermetta di Castruccio e l'antica chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo).

(Ciocco Tenuta e Parco, 10 settembre 2013)


PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ

21 e 22 settembre dalle 10 alle 19: “Dalla Valle del Serchio al Casentino” - Stand di prodotti artigianali, abbigliamento, arredi e accessori (in Piazzetta) - “I sapori dell’autunno” - Stand di prodotti enogastronomici (in Terrazza) - Pista Mini Quad - Spazio Pony -Tour 4x4 - Tiro con l’arco – Enduro Academy (in Piazza) - “Area bambini” – Laboratori, giochi, passeggiate, escursione serale su prenotazione (in Piazza)

21 settembre 2013 dalle 18 (evento a pagamento): “Fameadarte” – realizzazione ed esibizione di opere commestibili con degustazioni delle opere stesse - ore 18.00 inizio performance - ore 20.30 cena (in Piazzetta)

21 e 22 settembre dalle 12 alle 20 (evento a pagamento): “Strada del Vino e dell’Olio” – Lucca, Montecarlo e Versilia” - L’enoteca (in Cantinetta)

22 settembre alle 11: “Non c’è autunno senza ritorno” - Evento dedicato ai migranti dalla Valle del Serchio (alla Croce)

22 settembre dalle 18.30 (evento a pagamento): “Aperitivo in jazz” – Degustazione di vini con accompagnamento musicale (in Cantinetta)

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Provincia di Lucca

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Spiaggia della Lecciona (Viareggio)