Contenuto Principale

Marmotec 2015: edizione speciale per Expo

Carrara prepara con grande impegno l’edizione straordinaria di Marmotec, una special edition a calendario dal 18 al 21 giugno, realizzata in sinergia con la Regione Toscana in occasione dell'Esposizione Universale milanese. Il format completamente rinnovato colloca l'evento all'interno di una cornice serale, con orario dalle 16 alle 22 ma anche più estiva grazie allo spostamento di circa un mese rispetto alle date abituali. Già programmate visite di delegazioni, incontri, concorsi di design che si terranno in un contesto di piacevole entertainment e business..

È un nuovo format che offre l’opportunità ad espositori e visitatori di muoversi in un contesto che rende possibile abbinare occasioni di business con la scoperta di un territorio di grandissimo interesse per la presenza all’interno e all’esterno della fiera di un grande numero di aziende dell’industria tecno-lapidea e di laboratori artistici di pregio ma anche delle altrettanto affascinanti cave di marmo bianco che gli ospiti potranno visitare con i bus organizzati in occasione della Fiera. L’offerta, già importante per il business, si amplia e si completa con le opportunità turistiche basate sul paesaggio, l’eno-gastronomia, la cultura diffusa che colloca la Toscana fra le regioni italiane più ambite al mondo.

“E’ in quest’ottica che si stanno sviluppando sinergie tra CarraraFiere e la Regione Toscana, che ha scelto di promuovere Marmotec quale espressione territoriale di eccellenza per il settore lapideo in occasione della propria partecipazione all’Expo di Milano – sottolinea Fabio Felici, presidente di IMM-CarraraFiere – e a conferma del valore assoluto dell’evento la Regione inserisce all’interno della sua offerta turistica strutturata anche la nostra manifestazione dedicata al marmo e alle tecnologie con i suoi eventi e le sue opportunità di fruizione del territorio. Carrara 2015, seppure con caratteristiche del tutto nuove come l’orario serale e l’intrattenimento che renderà più piacevole la visita, rimane un evento dedicato al business, evidenziando - anche all’interno di questo nuovo fomat- la sua connotazione di manifestazione espositiva alla quale partecipano le migliori aziende del settore lapideo e i produttori delle tecnologie più innovative, oltre che i professionisti della progettazione”.

Carrara2015 si celebra in un contesto particolare per il comparto italiano, che nei primi nove mesi del 2014 ha esportato marmi e graniti, grezzi e lavorati per un valore complessivo di 1.094.264.542 euro con il marmo lavorato che ha fatto segnare una crescita del +4,5% rispetto ai primi nove mesi 2013 per un valore di 677,6 milioni di euro. Il 63% del valore dell'export di lavorati in pietra naturale italiano è stato realizzato dai primi due distretti italiani: il comprensorio Apuo-versiliese e quello del veneto. Il comparto toscano, che ospita Carrara 2015 Marmotec EXPO edition, ha fatto registrare un export di lavorati di 346,5 milioni di euro mentre quello veneto ha esportato lavorati per 340 milioni. Numeri che sottolineano l’importanza del settore e, di conseguenza, il valore di una visita all’evento.

Mentre aderiscono le principali aziende del settore, CarraraFiere lavora anche sui contenuti della fiera, in particolare sull’organizzazione di numerose delegazioni per la creazione di un calendario di incontri B2B riservati agli espositori e d’interesse sia per il settore delle tecnologie - con buyers di aziende lapidee interessati all’acquisto di macchinari- sia per il lapideo, attraverso l’invito a contractors e importatori, con il coinvolgimento complessivo dei seguenti Paesi: Russia, Cina, Nord Africa, Medio Oriente, Estremo Oriente, Brasile, USA, India, in collaborazione con l’Istituto per il Commercio Estero, Toscana Promozione e Camere di Commercio.

Si rafforza intanto di pari passo anche la collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti, che ha confermato la propria volontà di organizzare, in occasione di Carrara 2015, un importante evento nazionale dedicato agli iscritti, oltre a un convegno di altissimo livello con la partecipazione di un progettista di fama internazionale e a seminari tecnici che, offrendo anche i crediti formativi ai partecipanti, garantiranno una nutrita presenza di figure attive nel mondo dell’architettura. Ma saranno anche altri i convegni di rilievo sul tema del design e non solo, con focus in particolare sullo stato dell’arte della tecnologia, allo scopo di mostrare come le eccellenze tecnologiche attuali si configurano come strumento primario di trasformazione della materia, rendendo possibili le progettazioni e sperimentazioni più audaci.

Previsti anche, come è tradizione per Carrara, momenti di aggiornamento e confronto su tematiche tecniche dedicate a ingegneri minerari, geologi e altre figure professionali che operano nel settore e contribuiscono a renderlo competitivo.

Fra le novità di questa edizione anche il lancio di due nuovi concorsi di design dedicati a studenti e professionisti sull’uso del marmo in cucina, negli arredi e negli spazi urbani, e la mostra Expo Stone Awards, una “special edition” anche per il famoso premio Marble Architectural Awards con focus sulle più belle opere architettoniche italiane contraddistinte dall’uso del marmo.

(CarraraFiere - Marmotec, comunicato)



Visualizzazione ingrandita della mappa

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU