Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

La Gattaiola, osteria a Fauglia

Cucina che strizza l'occhio alle tradizioni locali con sapori intensi e genuini: pasta fatta in casa, cacciagione, verdure di campo, dessert casalinghi con qualche tocco di creatività. In cantina molti prodotti provenienti dalle aziende vinicole della zona (PREZZO €€½, VAI GOGOGO).

L'osteria La Gattaiola si trova nella piccola Fauglia, un antico borgo adagiato sulle Colline Pisane Inferiori con un'unica chiesa, San Lorenzo, interamente ricostruita dall'architetto livornese Arturo Conti (dopo il crollo del vecchio edificio avvenuto a causa del terremoto del 1846) e la cui facciata a tre navate si trova proprio di fronte all'osteria La Gattaiola. Attilio Zuccagni-Orlandini, Indicatore topografico della Toscana granducale, così descrive Fauglia nel 1856: "Castello posto in mezzo a ridenti campi e a ricche ulivete. Ribellatosi a Pisa nel 1315 per opera dei Conti di M. Scudato, tornò presto all'obbedienza, ma cadde poi in potere dei Fiorentini. Ora ha l'aspetto di semplice villaggio, poiché i diversi gruppi delle sue abitazioni vengono intersecati in varii punti da campi coltivati. Verso la metà dell'abitato elevasi la torre del pubblico orologio, sotto la quale è una loggia pei mercati. Più in avanti, ad intervallo di breve distanza, si incontrano due oratorii, e finalmente in un delizioso rialto, posto in mezzo agli ulivi, trovasi la Prepositura restaurata nel 1712".

Durante il periodo estivo all'osteria La Gattaiola è possibile mangiare all'aperto, sotto il pergolato che si affaccia sulla zona boschiva che circonda Fauglia. Noi, di passaggio a marzo, abbiamo pranzato in una delle caratteristiche salette interne (esiste anche una piccola grotta sotterranea nella quale è possibile mangiare solo su prenotazione poichè riesce ad accogliere appena 16 persone suddivise in 4 ambienti ancor più piccoli) ordinando due piatti a testa: in totale un antipasto, due primi e un secondo con contorno.

L'antipasto è una portata molto impegnativa composta da molti assaggi, anche abbandondanti: crostini misti, prosciutto crudo toscano, pecorino toscano, frittatina alle ferdure, crostone ai funghi porcini, polenta bassa con scaglie di tartufo nero, uova di quaglia con scaglie di tartufo nero, asparago selvatico, formaggio morbido e una piccola salsiccetta.

Due i primi degustati: i fagottini della casa, due enormi fagotti di pasta fatta a mano con patate conditi con una salsa di pistacchi e scaglie di pistacchi sopra a decorare, e lo spaghetto grosso (quasi dei pici) all'asparago selvatico di campo.

Come seconda portata abbiamo assaggiato il cinghiale al forno con funghi porcini (il titolare ci ha correttamente informato prima che nel caso del porcino si trattava di un prodotto non fresco ma surgelato, com'è ovvio per il periodo) accompagnato da una porzione di cipolline rosse al forno.

Per dessert abbiamo preso il semifreddo al pistacchio con sopra scaglie di cioccolata fondente.

La cena è stata accompagnata da una bottiglia di Integolo 2011, un Cabernet Sauvignon e Montepulciano prodotto dalla vicina azienda agricola Sada di Casale Marittimo (Pisa) nella zona di Bibbona (Livorno). Il prezzo finale della cena è stato pari a 71,50 euro (meno di 36 euro a persona) comprensivo di due caffè e del consueto amaro/liquore offerto.

Una pecca da segnalare è la mancanza di un menù scritto: a noi non ha dato alcun fastidio ascoltare la descrizione delle pietanze fatta dal proprietario, peraltro gentile e simpaticissimo, anzi ci ha fatto proprio piacere, però segnaliamo la cosa perchè dovrebbe essere una scelta del cliente e non un'imposizione visto che esistono anche persone che amano scegliere in "solitudine" e con più calma, ed anche per una questione di trasparenza sui prezzi sarebbe opportuno averlo su carta.

Il ristorante osteria La Gattaiola si trova a Fauglia (Pisa) in Vicolo Secondo San Lorenzo, n. 2 (telefono: 050.650852 - Sito internet: www.osterialagattaiola.it): quando siete nel punto indicato dalla mappa mettetevi con la chiesa alle spalle e davanti a voi si aprirà un piccolissimo vicolo nel quale occorre scendere per raggiungere l'entrata del ristorante.

(ToscanaGo, 23 marzo 2014. Leggi la scheda Ristoranti a Pisa e dintorni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Provati da ToscanaGo: legenda voti


I ristoranti Provati da ToscanaGo sono quelli nei quali abbiamo trovato prodotti di qualità, locali o comunque tipici/dop/presidi slow food. I prezzi indicativi vanno da (20-25 euro a persona) a €€€€€ (oltre 100 euro a persona) in base alla fascia di prezzo e da GO a GOGOGOGOGO in base a quanto vale la pena andare a provare un posto. ATTENZIONE: un singolo GO non significa insufficiente, tutti i posti da noi segnalati valgono almeno un bel 7 in pagella e chi merita meno non sarà mai inserito tra i Provati da ToscanaGo:
GO: 7
GOGO: 8
GOGOGO: 9
GOGOGOGO: 10
GOGOGOGOGO: 10 e lode

Info Provincia di Pisa

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Sagre e feste di paese in Toscana