Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Crazyrun 2015: tappa 5

Crazyrun 2015Siamo alla prova dell'uovo di Colombo per l'ultima tappa della prima giornata di Crazyrun: qualcuno lo ha provato a cuocere con il calore del motore Ferrari, e già questo è indice di quanto crazy siano i nostri runner automobilistici... ma tant'è! La cena e la festa in Capannina se la sono comunque guadagnate tutti! Dopo il primo giorno di gara è in testa il team Clockwork Orange con il numero 71, seguito da English Gentleman con il numero 20. Terzo gradino provvisorio del podio per il team Taxi Driver con il numero 81.

Foto copyright ToscanaGo © Tutti i diritti riservati.

L'uovo di Colombo. Ci eravamo lasciati con un uovo in mano, consegnato ai crazyrunner per la prova di tappa. L'uovo di Colombo è un aneddoto popolare con il quale normalmente si indica l'esistenza di una soluzione semplicissima ad un problema che sembra invece impossibile da risolvere. Ed anche nel caso della Crazyrun 2015 è stato proprio così!

Per non prendere skill penalty l'uovo andava portato al checkpoint successivo "sodo tutto tuorlo". Eh? Qualche idea al volo? Va trovata una soluzione al più presto, altrimenti sono previste penalità crescenti a seconda che ci si presenti a fine tappa con un uovo soltanto sodo, interno ma non cotto, rotto o addirittura senza uovo per un tentativo andato male...

Sì, come notate dalle foto c'è stato qualche team che ha ben pensato di provare a cuocerlo con il calore del motore... e con auto potenti come le Ferrari magari poteva essere anche una soluzione d'emergenza ma la soluzione giusta era tutt'altra!

Volete sapere qual era la soluzione? Facile facile... se la si conosce! Ecco un tutorial esplicativo ma non rimaneteci troppo male... si trattava proprio del classico uovo di Colombo!

Cosa sono le palme che vedete nelle foto sopra e sotto? Dove sono finiti i nostri amati crazyrunner, a Miami? Niente di tutto ciò, nessuno ha preso un aereo per gli States: siamo "semplicemente" (semplicemente???) arrivati all'UNA Hotel Versilia per la consueta e tanto bramata pausa relax nella Spa prima della cena.

Quest'anno la Crazyrun si è proprio superata... e non è finita qui perchè la serata che ci attende è stata organizzata in uno dei locali da ballo cult della Versilia: la La Capannina di Forte dei Marmi, con cena e festa in un locale davvero elegante!

(Andrea Gervasi, 17 giugno 2015. Leggi anche Crazyrun 2015: tappa 4 e Crazyrun 2015: tappa 6)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Classifica provvisoria dopo il primo giorno di gara:

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Comune di Pistoia

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU