Rally della Valdinievole: sarà una gara di grande effetto

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Da oggi, sino al 2 maggio sarà possibile iscriversi all’evento, che sarà decisamente ricco di effetti speciali, con oltre 90 chilometri di distanza competitiva (10 prove speciale in totale), andando ad aprire la nuova stagione del neonato Campionato Regionale ACI SPORT, nonché dell’inedito Trofeo del Granducato (prima prova in programma), oltre all’Open Rally, al Trofeo ACI Lucca ed al Trofeo Monomarca Renault Twingo.

Il Trofeo del Granducato, è strutturato su sei appuntamenti con un montepremi stabilito in circa 15.000 Euro, oltre ad altri premi di fornitori tecnici, studiato per favorire ed incentivare soprattutto le classi medio-piccole.

Il percorso è stato arricchito di una nuova prova speciale, la “San Baronto” (Km. 9,680), nata dalla volontà dell’Amministrazione Comunale di Lamporecchio che, dopo aver visto il successo dello scorso anno registrato con la prova speciale allestita nel pieno centro di Larciano, ha voluto proporre agli sportivi un evento simile anche sul proprio territorio.

Questa prova, quasi dieci chilometri, si correrà su un solo passaggio, partendo dal centro di Lamporecchio e, salendo verso la località Fornello, si sviluppa su sede piuttosto stretta e molto impegnativa con tornantini, dossi spettacolari e repentini cambi di direzione: quattro chilometri difficili da interpretare e molto insidiosi, mentre la rimanente parte della prova seguirà un tracciato percorso oltre 15 anni fa da altri rally, in falsopiano, sede larga, curve veloci ma difficili, per terminare in località San Baronto.

Ma la “voglia” di rally e la collaborazione con Lamporecchio non si limiterà al solo tratto cronometrato: sia il primo riordino, sia quello notturno, avranno luogo nel centro di fronte alla sede Comunale.

Rimarrà poi la classica “Larciano”(Km.7,130), che sarà ripetuta due volte. Entrambe le prove saranno disputate dal pomeriggio (partenza ore 18,00) di sabato 7 maggio mentre la restante parte della competizione avrà luogo l’indomani, domenica 8 maggio. Vi saranno altre sette prove speciali, con arrivo a Larciano dalle ore 17,00.

Le “piesse” della domenica ricalcheranno quelle del 2015, quindi sarà un tracciato ricavato dalla tradizione della gara, con la “Vellano” (Km.8,100 da ripetere tre volte), la “Stiappa” (Km. 14,190, la più lunga della gara da ripetere due volte) e la “Buggiano” (Km. 8,950, da ripetere per due volte).

Previsto anche lo Shakedown, al mattino di sabato 7 maggio, sul tratto iniziale della P.S. “Larciano” dalle ore 9,00 alle 14,30.

 

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA



ToscanaGo non è un'agenzia di viaggi o un tour operator: non ci occupiamo di prenotazioni alberghiere nè vendiamo o rivendiamo pacchetti turistici o altro.
ToscanaGo è un blog personale, non periodico, nel quale raccontiamo la Toscana in base alla nostra personale esperienza.

Chi siamo | Copyright | Informativa Privacy | Note legali | La tua pubblicità su ToscanaGo | ToscanaPedia 
Copyright ©ToscanaGo 2012-2020 - Tutti i diritti riservati - E' vietata qualsiasi riproduzione di fotografie e testi - Partita Iva 01809400474

Realizzazione Portale Turistico e di Informazione