Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Autoexpo 2017

A Pistoia dal 27 al 29 gennaio 2017 il primo evento di Pistoia Capitale Italiana Della Cultura: marcia spedita l’'rganizzazione della kermesse rinata lo scorso anno e che per questa edizione torna a tre giorni di esposizione con contenuti importanti. Confermata la collaborazione dell’Automobile Club Provinciale e confermati anche i patrocinii del Comune di Pistoia e della Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia. Negli ampi e funzionali spazi della “Cattedrale”, insieme all’esposizione statica di auto, moto e biciclette moderne e storiche, si avranno dibattiti, seminari ed altre iniziative a tema automobilistico e di sicurezza stradale. Verrà organizzata la prima tappa di “Rally Safety Tour”..

Scopri il calendario 2016 dei rally in Toscana.

Immagine allegata al comunicato stampa.

Pistoia, 06 gennaio 2017 – C’è grande fermento, presso il quartier generale della Pistoia Corse, per l’organizzazione di AUTOEXPO’ 2017, previsto dal 27 al 29 gennaio. Tornato lo scorso anno dopo un lungo periodo di pausa (venti anni), l’evento sarà su tre giorni nell’area espositiva “La Cattedrale – Area ex Breda” di Pistoia.

Un evento in città e per la città, che sarà il primo dei moltissimi appuntamenti del calendario di Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017, organizzato dal sodalizio pistoiese con la convinta e forte collaborazione dell’Automobile Club Pistoia, oltre che con il patrocinio del Comune di Pistoia, della Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia e con il contributo degli operatori economici.

AUTOEXPO’ 2017 non sarà soltanto una rassegna espositiva, sarà molto di più, il proprio calendario di impegni nei tre giorni espositivi sarà ampio ed articolato, ma soprattutto vorrà “fare cultura” di automobilismo e motociclismo ed anche di biciclette, sia con lo sport che con il racconto dell’industria e dell’indotto ad essi legato, in tre settori dove l’Italia eccelle da sempre.

AUTOEXPO 2017 sarà dunque una rassegna a tutto tondo per il settore auto e moto, c’è voglia di guardare avanti per questo evento, che si vuole diventi un punto fermo per Pistoia ed il suo territorio ma anche nel panorama nazionale nel periodo di inizio anno. Proprio per questo si è cercato il sostegno delle istituzioni, dei principali attori del settore, come le Case, la filiera, i consumatori, la città stessa di Pistoia ed il suo territorio.

Il grande fermento organizzativo, i molteplici contatti avuti e consolidati stanno disegnando un evento di grossa portata: molti operatori del settore auto, moto e bici hanno aderito alla parte espositiva, definita da molti un “must” alla luce dei dati di afflusso del 2016, 5000 presenze in due giorni di salone. I visitatori potranno vedere le ultime offerte delle Case auto e moto ed intanto si ha la certezza di esposizioni importanti anche di mezzi di alto valore sportivo.

Non mancheranno anche mezzi di valore storico, come ad esempio una collezione di veicoli dell’Arma dei Carabinieri, oltre alla presenza di quelli dell’Esercito Italiano e le esposizioni saranno allestite anche in città, proprio a significare il progetto di coinvolgimento sempre più forte di Pistoia.

Si stanno predisponendo iniziative di guida sicura (teoria e pratica) per le scuole, grazie ai contributi dell’ACI Pistoia e della Polizia Stradale.

Sarà organizzato un seminario con gli organizzatori delle manifestazioni sportive auto alla presenza del fiduciario regionale ACI Sport, per parlare delle nuove norme, per discutere delle difficoltà che si incontrano ad allestire eventi di motorsport, un dibattito che sarà certamente costruttivo.

LA RETROSPETTIVA DI CARLO CHITI

Sabato 28 gennaio, alle 10,00, alla Biblioteca san Giorgio, avrà luogo il ricordo di Carlo Chiti, figura di spicco dell’automobilismo sportivo mondiale, la cui storia è partita proprio da Pistoia. A lui l’automobilismo deve molto in quanto seppe portare molte novità dal punto di vista aerodinamico e motoristico, oltre che essere una personalità molto amata e stimata da Enzo Ferrari e da Bernie Ecclestone, con il quale aveva un grande rapporto di amicizia. Tra i suoi progetti di maggiore notorietà ricordiamo la Ferrari 156 F1, la serie 33 Sport dell’Alfa Romeo, la Ferrari 250 GTO oltre a moltissimi propulsori. VI saranno contributi di persone che a Chiti sono state vicine nel suo percorso umano e professionale.

LE VISITE AI TRENI STORICI

Pistoia è stata una delle città trainanti della mobilità a tutto tondo. Una delle testimonianze più immediate arriva dai treni. La “vecchia” Breda, oggi Hitachi, ne è l’esempio più immediato, e non a caso proprio adiacente alle strutture dove sarà AUTOEXPO 2017 vi è il Deposito Rotabili Storici FS. Il Deposito Locomotive di Pistoia, con la presenza della Linea Porrettana, ha visto il passaggio di molte macchine a vapore e successivamente dagli anni ’30 conobbe l’elettrificazione. E’ stato un deposito molto attivo ed efficiente, fino al graduale declino avvenuto e la successiva scomparsa come attività nel 1994. Un patrimonio culturale che sarà possibile visitare nei giorni della rassegna.

DEBUTTA RALLY SAFETY TOUR

Con AUTOEXPO, la Pistoia Corse si prefigge di raggiungere un sempre più ampio respiro di persone e far giungere loro il messaggio del mondo dell’auto a tutto tondo, naturalmente con lo sfondo dello sport.

Questa filosofia, trova ampia concretezza con l’iniziativa “Rally Safety Tour” organizzata, prima volta in Italia, per sabato 28 gennaio e rivolta a coloro, piloti e copiloti, che corrono nei rallies a tutti i livelli. Sarà un corso pratico di formazione organizzato dalla celebre Vittorio Caneva Rally School volto a far conoscere le tecniche di primo soccorso necessarie a salvare la vita al pilota e copilota feriti a seguito di uscita di strada durante lo svolgimento di una Prova Speciale, nell'attesa dell'arrivo dei soccorsi. Gli istruttori sono professionisti del 118, Dottore e/o Rianimatore.

Chi si iscriverà dovrà presentarsi con tuta indossata e casco, collare Hans, sottocasco al seguito perché saranno prove di simulazione con la presenza di una vettura da rally al fine di ricreare realmente gli ingombri.

Al corso sarà presente anche un professionista dell'abbigliamento ignifugo che spiegherà il corretto uso e la tempistica dei tessuti soggetti a eventuale fuoco, oltre al corretto uso e posizionamento dell'Hans.

Verrà poi illustrato il corretto uso delle cinture di sicurezza e vi sarà la prova pratica con il taglio delle cinture di sicurezza usando oggetto obbligatorio in dotazione.

(MGT Comunicazione, comunicato stampa 6 gennaio 2017)


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

Info Comune di Pistoia

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU