Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Selva di Sogno: il parco delle sculture di Deva Manfredo

Tra Siena e Casole d'Elsa, nel cuore della Toscana, si trova il giardino dello scultore tedesco nel quale sono raccolte, su circa 10 ettari di terreno, oltre 150 opere d'arte realizzate con pietre non lavorate. Visite, anche su prenotazione, da fine marzo a inizio novembre tutti i weekend e festivi dalle ore 10.30 fino al tramonto, martedì e venerdì pomeriggio dalle ore 13.00 alle ore 18.30.

Immagine gentilmente concesse a ToscanaGo dal sito ufficiale.

Nel cuore della Toscana, in una vasta querceta a 600 m di altitudine, da circa 30 anni lo scultore tedesco Deva Manfredo costruisce un mondo di sogno fatto di pietra.

Il percorso di arte ambientale, che si estende per circa 10 ettari, si snoda fra figure antropomorfe che sembrano emergere dalla terra, templi e città in miniatura di civiltà antiche, grandiosi mandala di pietre colorate, giochi di pietra con le bizzarre forme degli alberi, pietre distese a formare tappeti intessuti di colore.

Le opere, anche di proporzioni imponenti, sono costruite con pietre naturali non lavo- rate assemblate col solo aiuto della forza di gravità.

Il bosco invita a fermarsi, a percepire se stessi e la natura seguendo, se lo si desidera, un percorso di meditazioni guidate, ma invita anche al gioco con un laboratorio dove ciascuno può sperimentare la sua creatività.

L'artista consiglia i visitatori a percorrere in silenzio l'itinerario ascoltando i silenzi del bosco e il richiamo della natura: la creatività di Manfredo nasce dalla meditazione che è alla base del suo lavoro.

Selva di Sogno si trova presso il Podere San Giorgio a Cotorniano, Casole d'Elsa (Siena).

(Selva di Sogno, 14 ottobre 2014)


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Terre di Siena

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Fondazione Musei Senesi: il Chianti