Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Sant'Anna in Camprena

L'antico monastero olivetano risalente al XV secolo, nel quale hanno girato Il Paziente Inglese, è oggi un agriturismo gestito dalla diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza.

Sant'Anna in Camprena è un ex complesso monastico benedettino olivetano del del XV secolo, oggi adibito ad agriturismo, che si trova a circa 5 chilometri da Pienza. Con la sua maestosa struttura domina una collina in cima alla quale si arriva percorrendo una strada tra i cipressi, l'ultima parte della quale è sterrata.

Oggi il complesso monumentale, che risale al XV secolo ed è composto dal monastero, dalla chiesa abbaziale e da un piccolo cimitero, non è più un luogo religioso: è stato infatti trasformato in un meraviglioso agriturismo dove è possibile pernottere nelle vecchie celle dei monaci (trasformate in camere) e cenare nelle antiche cucine del monastero, proprio quelle dove nel film Juliette Binoche cucina in compagnia di Willem Dafoe.

Nella grande sala da pranzo del vecchio monastero troviamo ancora l'antico arazzo sul quale è rappresentato l'albero genealogico dei Piccolomini, famiglia nobile di banchieri alla quale appartennero anche Enea Silvio e il nipote Francesco, ossia papa Pio II e papa Pio III, battezzati entrambi nella vicinissima pieve di Corsignano, una strana chiesetta ricca di simboli misteriosi (mappa per raggiungerla).

Di rilievo, nel refettorio del monastero è possibile ammirare un ciclo pittorico sulla vita di Gesù e Maria (in particolare alcuni episodi della moltiplicazione dei pani e dei pesci) realizzato tra il 1502 e il 1503 dal pittore italiano Giovanni Antonio Bazzi detto il Sodoma.

Il complesso di Sant'Anna in Camprena è stato famoso da alcune scene del film Il Paziente Inglese, vincitore di ben 9 premi Oscar (guarda il fotoreportage), che il regista inglese Anthony Minghella girò al suo interno nel 1996.

(ToscanaGo, 15 maggio 2013. Guarda il fotoreportage di ToscanaGo. Leggi anche: ristoranti e hotel a Siena e dintorni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Visualizzazione ingrandita della mappa

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Terre di Siena

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Fondazione Musei Senesi: il Chianti